SALVATORE DE LEO

SALVATORE DE LEO

Salvatore De Leo, classe 1997, nasce a Ruvo di Puglia in provincia di Bari e decide di frequentare il Liceo Scientifico, guidato dalla volontà di seguire le orme della sua famiglia. Successivamente una scelta drastica, un’inversione di marcia verso una passione: la cucina. “Uno tra i ricordi più belli della mia infanzia ed è collegato con la mia Bis-nonna, la quale mi preparava sempre per colazione i suoi taralli ai semi di finocchio sbriciolati nel latte ed andavano a formare una specie di crema molto densa, alla quale mi sono ispirato per creare uno dei miei dessert intitolato “Per Lei…” una spuma di tarallo, con vin cotto e sfoglia croccante”.
La sua prima esperienza lavorativa come stagista è stata alle Lampare al Fortino di Trani che gli dà modo di stringere un legame professionale e di stima con lo Chef Lorusso, il percorso di Salvatore infatti continua al Memory Resort a Bisceglie e poi a “31-10 Osteria Lorusso”. La più grande soddisfazione di Salvatore è stata aprire insieme alla sorella, meno di un anno fa, il ristorante Ghjà Bistrot nella sua città nativa.
Un aforisma che non lo abbandona mai è: “Per quanto lontano tu possa andare, non raggiungerai mai i confini del gusto.”