Foodexp – Only the Best of Champagne, Wine & Food 2021

Un percorso alla scoperta dei Grandi Vini Italiani e Internazionali

 Nei suggestivi spazi del Chiostro dei Domenicani, la sezione “Only the Best” offre ad esperti, operatori del settore e appassionati l’opportunità di accedere a degustazioni guidate della durata di circa un’ora, strutturate con l’obiettivo di dare ai singoli brand la possibilità di presentare al meglio i prodotti e le aziende. I tasting di alto profilo permetteranno ai partecipanti di vivere esperienze davvero memorabili.

Banchi Wine Tasting 

SIMPOSIO DI VINO 

ALOIS LAGEDER LOWENGANG, VELENOSI VINI, PIPER HEIDSIECKLIVON, DAMILANO, BERTANI DOMAINS, CANTINE COLTERENZIO, DONNAFUGATA,  LES CRETES, CA’ VIOLA, LA CONTRALTA, TENUTA SETTEPONTI, BARONE RICASOLI, LEONE DE CASTRIS, HOFSTATTER, BERNARDINI TARTUFI, TENUTA  SAN LEONARDO, CANTINE FERRARI TRENTO DOC, VINOSIA 

ALTRE CANTINE

CANTINE BERLUCCHI, PRODUTTORI VINI MANDURIA, AGRICOLE VALLONE, CANTINE CONTI ZECCA 

Un percorso alla scoperta dei Grandi Vini Italiani e Internazionali,  Nei suggestivi spazi del Chiostro dei Domenicani, la sezione “Only the Best” offre ad esperti, operatori del settore e appassionati l’opportunità di accedere a degustazioni guidate della durata di circa un’ora, strutturate con l’obiettivo di dare ai singoli brand la possibilità di presentare al meglio i prodotti e le aziende. I tasting di alto profilo permetteranno ai partecipanti di vivere esperienze davvero memorabili.

Banchi Wine Tasting 

TENUTA SAN LEONARDO,  MORELLA, MERANO, DAMILANO , CANTINE BERLUCCHI 

 

LE MASTERCLASS DI ONLY THE BEST CHAMPAGNE, WINE & FOOD

Per le seguenti Masterclass verrà richiesta la prenotazione e il pagamento verrà effettuato direttamente alla reception dell evento

Tasting:

11/10/2021 - Ore 17,15. Sala CRIPTA

Ci sono domande capaci di cambiare il destino di persone e di luoghi.
“E se facessimo uno spumante alla maniera dei francesi?”
è stata una di quelle.

Nel 1955 il giovane e vulcanico enotecnico Franco Ziliani la rivolse a Guido Berlucchi, gentiluomo di campagna. Berlucchi cercava un consulente capace di migliorare il suo Pinot del Castello e trovò invece il partner per un’avventura di gusto che avrebbe modificato il destino della Franciacorta. Ziliani fu affascinato dall’elegante figura di Berlucchi, dalla sua elegante dimora – Palazzo Lana Berlucchi – e dall’antica cantina sotterranea.
Il suo sogno giovanile era produrre un metodo classico nel suo territorio natale,  la Franciacorta,
e osò proporre a Berlucchi l’idea di un vino “spumeggiante” in un territorio abituato ai nettari fermi. Berlucchi accettò, e ai due pionieri si unì l’amico Giorgio Lanciani. La sfida ebbe inizio e, dopo alcune annate meno fortunate, nel 1961 furono sigillate tremila bottiglie di Pinot di Franciacorta.
Stappate l’anno dopo, si rivelano ottime.

TASTING :

  • Berlucchi ’61 Saten, ’61 Brut  e ’61 Rosè –
  • Berlucchi ’61 Nature 2014
  • Berlucchi 61 Nature Rosè 2014
  • Berlucchi ’61 Blanc de Blancs 
  • Anteprima Berlucchi Palazzo Lana Extreme 2010 

 

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Tasting:

12/10/2021 Ore 14,30 Sala CRIPTA Costo 60,00 Acquista direttamente alla reception

Più di mille anni fa era un monastero, da oltre tre secoli è la residenza dei Marchesi Guerrieri Gonzaga che ne sono appassionati custodi. Oggi la tenuta San Leonardo è un giardino di vigne e rose protetto dalle imponenti montagne trentine che smorzano i freddi venti nordici, mentre il fondovalle. accoglie e regala il tepore del lago di Garda. La tenuta è un mondo antico dove le pazienti pratiche di cantina, ancora assolutamente artigianali, regalano vini che sono autentici gioielli dell’enologia italiana distinguendosi per freschezza, armonia ed un’innata eleganza. Ma è Carlo Guerrieri Gonzaga il primo vero enologo della famiglia, la sua formazione fu dettata non solo dalla prospettiva di gestire in prima persona il patrimonio agricolo familiare ma soprattutto da una viva curiosità per i grandi vini, Bordeaux in primis. Da questo nasce la sua decisione di studiare enologia a Losanna e approfondire le conoscenze con viaggi di studio in Francia ed in Toscana. Proprio qui, nella proprietà di San Guido, iniziò la lunga e proficua consuetudine con Mario Incisa della Rocchetta, che lo introdusse a tutti i segreti del blend bordolese e divenne a tutti gli effetti il suo “padrino enologico”. Alla Tenuta San Leonardo da quasi cinquant’anni Carlo Guerrieri Gonzaga dedica la quasi totalità delle sue attenzioni e del suo tempo. Da anni anche il figlio Anselmo, oggi amministratore dell’azienda, è impegnato a tempo pieno e come il padre è innamorato di questa terra trentina, dei suoi orizzonti, dei suoi profumi.
Tasting : Orizzontale ì

Tasting:

12/10/2021 Ore 15,30 Sala CRIPTA Costo 30,00 Acquista direttamente in reception

I  vini di Cantine Morella

Provengono solo da vigne di proprietà, la maggior parte delle quali è costituita da vecchi alberelli impiantati su terra rossa. Sono coltivati a mano con particolare cura e rispetto della terra secondo principi biodinamici, con rese che raramente superano i 20 quintali per ettaro. l Primitivo Old Vines e La Signora, provengono dagli alberelli più vecchi e sono la testimonianza della ‘biodiversità’ esistente nella nostra zona, dovuta alla sopravvivenza di vecchie vigne figlie di diverse selezioni massali avvenute nel tempo ad opera di contadini.

Tasting : Verticale Cantine Morella 

Tasting:

12/10/2021 Ore 16,30 Sala CRIPTA Costo 30,00. Acquista direttamente in reception
Una zona produttiva che, grazie a cime innevate di tremila metri d’altitudine e alla vegetazione mediterranea, presenta terreni differenti tra loro e peculiarità microclimatiche come l’area cittadina di Merano, dei Comuni circostanti e della Val Venosta (vallata laterale del meranese), consente oppure impone alla viticoltura un ampio assortimento di vitigni. Pertanto, la gamma della Cantina Merano Burggräfler, variegata quanto il paesaggio della conca di Merano e della Val Venosta, offre 14 varietà di vini. I vitigni rossi di Schiava, Pinot Nero, Lagrein, Merlot e Cabernet e i bianchi di Gewürztraminer, Pinot Bianco, Chardonnay, Sauvignon, Pinot Grigio, Kerner, Riesling, Moscato Giallo e Müller Thurgau vengono coltivati con differenti sistemi, a un’altitudine compresa tra 300 e 800 m. Le varietà autoctone di Lagrein, Schiava e Gewürztraminer, menzionate in Alto Adige a partire dal Medioevo, hanno ormai conquistato l’intero universo enologico.
TASTING : VERTICALE FIVE YEARS 

Tasting:

12/10/2021 - Ore 17,30. Sala CRIPTA Costo 30,00. Acquista direttamente in reception

Damilano è una delle cantine storiche di Barolo dalle tradizioni antiche, ultracentenarie. L’attività della famiglia Damilano risale infatti al 1890 quando Giuseppe Borgogno, bisnonno degli attuali proprietari, iniziò a coltivare e vinificare le uve di proprietà nel comune di Barolo – il paese delle Langhe che ha dato il nome all’omonimo vino, terra bellissima e generosa che per secoli ha mostrato la propria vocazione a produrre “il re dei vini” . È però con la generazione successiva, con Giacomo Damilano, genero del fondatore, che la Cantina assume il nome attuale. È lui a dare impulso alla cura delle vigne e ad apportare costanti miglioramenti nella qualità della vinificazione fino a renderla un “gioiello” da trasmettere con orgoglio ai suoi nipoti che dal 1997 sono alla guida dell’Azienda. Guido, Mario e Paolo Damilano hanno saputo dare nuovo vigore e impulso all’azienda di famiglia, valorizzando in particolare il vitigno principe delle Langhe, il Nebbiolo, e i vigneti più vocati, primo fra tutti Cannubi.

TASTING : VERTICALE BAROLO CANNUBI 

Dettaglio evento

11 Ottobre 2021 10:00
13 Ottobre 2021 20:00